Set 26 2019

I BISOGNI E LE ASPETTATIVE DEGLI ADULTI

Published by at 04:48 under Psicologia,Psicoterapia

Gli adulti sono tali quando prendono su di sé le responsabilità della vita.

Questo significa smettere di delegare, di fare le vittime e di aspettare l’arrivo di un salvatore in grado di cancellare magicamente le difficoltà.

Il confine tra l’infanzia e la maturità è racchiuso nella capacità di soddisfare autonomamente i propri bisogni (soprattutto quelli interiori).

L’unica risorsa che permette di diventare grandi è chiamata resilienza e indica la capacità di trasformare le situazioni difficili in opportunità.

Essere adulti significa sviluppare la resilienza dentro di sé, cioè rendere la sofferenza uno strumento di crescita emotiva.

Ecco perché essere adulti non corrisponde al raggiungimento di un’età anagrafica o cronologica ma alla conquista della libertà.

.

Ma cos’è la libertà?

.

La libertà non è, come si crede comunemente, la possibilità di soddisfare indisturbati ogni desiderio, bensì il raggiungimento di un’autonomia interiore, quella capacità di modellare il destino grazie alla comprensione intima e profonda di ciò che succede.

In altre parole: siamo adulti quando sappiamo prenderci totalmente cura di noi stessi.

E questo è anche il presupposto indispensabile a una buona socializzazione.

Diventare grandi significa abbandonare la dipendenza e l’egocentrismo, che caratterizzano l’infanzia, per aprirsi all’ascolto degli altri e alla reciprocità necessaria a costruire relazioni sane e gratificanti.

La maturità si raggiunge quando si diventa capaci di rapportarsi con rispetto, solidarietà, comprensione e empatia.

Dapprima con se stessi e con il proprio passato e poi con tutti gli altri.

Da grandi possiamo curare le ferite dell’infanzia, sviluppare la resilienza e vivere la vita con pienezza e con amore.

Quando nella psiche prende forma una parte adulta è possibile raggiungere nuove armonie e nuove consapevolezze.

L’adulto interiore, infatti, può finalmente prendersi cura del bambino che siamo stati e dialogare con lui, curando le ferite dell’infanzia e colmandone i bisogni insoddisfatti con l’attenzione, l’ascolto e la comprensione che gli sono mancati un tempo.

Sviluppare una parte adulta forte ed efficace è l’obbiettivo di ogni psicoterapia e di ogni cammino di crescita personale.

Quando l’adulto che vive in noi adotta il bambino interiore si aprono le porte ai cambiamenti e si scoprono possibilità inaspettate.

Il prezzo di questa magia è fatto di tempo, impegno e attenzione.

L’adulto interiore è efficace solo quando con pazienza si occupa delle parti infantili e porta avanti scelte di vita rispettose della maturità come dell’entusiasmo, della creatività e dei sogni dei bambini.

Carla Sale Musio

Vuoi saperne di più? 

Leggi il libro: 

SEPAMARSI

linee guida per una separazione amorevole

anche in formato ebook

Nessun Commento

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento

Anti-spam: complete the task