Mar 23 2012

GRAZIE DI CUORE a tutti voi!!

Published by at 07:17 under Psicologia,Psicoterapia

Cari amici, lettori e curiosi di questo blog, il movimento io non sono normale: IO AMO sta per compiere il suo primo anno di vita!

L’anno scorso in questo periodo, era ancora un pensiero intento a prendere forma sulle pagine di un blog.

Oggi è diventato uno spazio d’incontro e di condivisione per tutti quelli che sentono l’importanza di avere un cuore e dei sentimenti.

La frase io non sono normale: IO AMO è la sintesi di una lunga riflessione, tuttora in corso, sul valore della sensibilità interiore e della capacità di amare (due strumenti indispensabili per costruire un mondo migliore).

La società in cui viviamo ha messo al primo posto il guadagno, l’arrivismo, la competizione e lo sfruttamento.

E, purtroppo, questi falsi valori ci hanno condotto a uno stile di vita sempre più aggressivo e lontano dal rispetto, dalla cooperazione e dall’amore.

Le persone che non si sono sapute adattare alla lotta per superarsi l’uno con l’altro, sono state progressivamente (ma inesorabilmente) emarginate, fino al punto che oggi quasi ci si vergogna di dire “Ti voglio bene” e di mostrarsi sensibili.

Le parole dolci e tenere sono guardate con sufficienza, snobbate, derise e considerate roba adatta agli ingenui o agli sciocchi.

Affianco al disprezzo per i sentimenti, però, è cresciuta anche la sofferenza psicologica…

Infatti, rinunciare all’emotività interiore blocca l’espressione della creatività e fa impazzire di dolore.

Ecco perché, come psicoterapeuta, sento sempre più pressante il dovere di prendere posizione a favore della sensibilità.

Troppe volte le persone chiedono aiuto a noi specialisti della psiche, convinte che proprio la sensibilità e la creatività siano le cause della loro sofferenza!

Nel 2012 è diventato urgente e improrogabile, dire basta a quest’assurdo stile di vita che ci spinge a cercare fuori di noi una felicità fatta di beni effimeri e di oggetti incapaci di raggiungerla davvero.

La felicità non è qualcosa che si possa comprare, è uno stato interiore che si contatta esprimendo la propria sensibilità e condividendola insieme agli altri.

La creatività è l’unico strumento adatto a questo compito e tutti la possediamo naturalmente dalla nascita.

Veniamo al mondo con un cuore ricco di emozioni, pronti a manifestare l’originalità che ci contraddistingue e che ci rende diversi, unici e speciali.

Soltanto grazie all’accettazione e all’espressione della sensibilità, potremo avere un mondo libero dalle guerre e da tutto questo dolore.

La pace non si conquista combattendo, né stando fermi in contemplazione, né tantomeno rincorrendo un benessere fatto di oggetti sempre nuovi e sempre più inutili.

La pace è la conseguenza della realizzazione di se stessi.

Questo stato rende felici, permette di sentirsi appagati e riconsegna alla vita il suo significato profondo.

Tutti quelli che non hanno voluto sopprimere il loro cuore, lo sentono dentro di se e conoscono per istinto l’importanza dei sentimenti e della tenerezza.

A volte, queste persone hanno la sensazione di essere sbagliate, goffe, fuori luogo e sole, in un mondo che esalta la rivalità e crede nella legge del più forte.

Sono uomini e donne che non sanno rinunciare ai propri vissuti interiori. Gente incapace di omologarsi perché ha la libertà tatuata nell’anima.

Le ho definite: Personalità Creative e ne ho studiato il carattere e la personalità per oltre trent’anni.

Sono loro a formare e sostenere il movimento io non sono normale: IO AMO.

Siete voi, cari amici, lettori e curiosi. Tutti voi che partecipate e scrivete su questo blog.

Sei proprio tu che stai leggendo in questo momento.

Queste parole sono per te.

Per aiutarti a ritrovare la tua identità profonda.

Per dirti che anche nella solitudine non sei mai solo.

Da qualche parte nel mondo, tanti altri combattono, come te, la stessa battaglia solitaria per la salvaguardia del cuore.

Non siamo gente gregaria e non sappiamo stare in un branco.

Siamo persone che amano la compagnia e, spesso, hanno bisogno di stare da sole.

Siamo i tanti senza volto e senza nome, insospettabilmente gentili e generosi (soltanto perché è bello far nascere un sorriso).

Siamo quelli che danno vita a questo movimento poco normale.

Crediamo tutti nella diversità.

Abbiamo parole diverse e silenzi diversi, per raccontarci.

Ci distinguiamo a naso, dietro il travestimento che la normalità impone, per sopravvivere.

Fiutiamo la nostra A-normalità e ci ritroviamo in questo spazio.

Cari amici, lettori e curiosi di questo blog, il movimento io non sono normale: IO AMO è fatto del vostro sostegno, della vostra partecipazione e di tutti i pensieri che hanno permesso alle parole di prendere forma e diventare veicolo di un cambiamento.

Oggi, in vista del primo compleanno del nostro movimento, voglio condividere con voi il mio più grande… grazie!

GRAZIE DI CUORE!! A TUTTI VOI

Per la vostra meravigliosa A-normalità e per la rivoluzione silenziosa che ognuno porta avanti dentro di sé.

GRAZIE DI CUORE!!

Per l’impegno di ciascuno, nel continuare a essere sempre diversamente se stesso.

Senza la vostra tenacia, senza la vostra partecipazione, senza la vostra A-normale sensibilità il mondo sarebbe più triste e il cinismo divamperebbe dappertutto, molto più di così.

Insieme possiamo salvare dall’estinzione l’attuale anormalità di avere un cuore.

Il cuore non può essere normale. Può solo essere vero!

argomenti correlati:

Io non sono normale: IO AMO

IL CUORE NON E’ NORMALE

IO NON SONO NORMALE SONO LIBERO

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Nessun Commento

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento

Anti-spam: complete the task